b

Vasche di Maccarese

Lazio  >  Italy

Five artificial ponds that once were used for hunting are transformed into a fantastic oasis for birds.

Description

The Oasis of Vasche di Maccarese lies within close proximity of Rome. The area, of about 33 hectares, is occupied for the most part by five artificial ponds built in 1970, initially for purely hunting purposes, then converted for aquaculture without any success. After the conversion for aquaculture the tanks were abandoned and this allowed the establishment, over the years, of a a fundamental stopping and wintering point for many species of birds. Eurasian Moorhen, Eurasian Coot and Little Grebe are present all year round. During the winter various species of ducks can be observed such as Common Shelduck, Common Teal, Tufted Duck, Northern Pintail, Common Pochard and Northern Shoveler. Numerous Great Cormorant testify to the abundance of fish. The herons are represented by Great Egret, Little Egret, Grey Heron and Cattle Egret. It is possible to observe Common Kingfisher, Little Bittern, Great Bittern and the soaring Marsh Harrier. In spring the possibility of seeing migrating birds increases, such as Black-winged Stilt and Purple Heron. In autumn Osprey is the undisputed protagonist intent on capturing the numerous fish in the ponds.

_________________________

Italiano: L’Oasi WWF Vasche di Maccarese è situata nella riserva statale del litorale romano all’interno di una vasta zona di campi coltivati posta tra Maccarese e Fregene. L’area, occupata per la maggior parte da cinque vasche artificiali, ricopre una superficie di 33 ettari. Le vasche di Maccarese sono un esempio di come una zona umida anche se di origine artificiale possa diventare un importante sito di svernamento e nidificazione per molte specie di uccelli acquatici. Le cinque vasche furono costruite infatti nel 1970, inizialmente a scopo prettamente venatorio, poi riconvertite per l’acquacoltura senza alcun successo. Dopo tale tentativo le vasche furono abbandonate e ciò ha permesso l’insediamento, con il passare degli anni, di una fauna e una flora tipica degli ambienti umidi. L’avifauna, specialità dell'Oasi vasche di Maccarese Le Vasche di Maccarese grazie alla sorprendente naturalità raggiunta sono diventate un fondamentale punto di sosta e svernamento per moltissime specie di uccelli. Sono presenti tutto l’anno gallinelle d'acqua, germani reali, folaghe e tuffetti; durante l'inverno si possono osservare varie specie di anatidi come volpoche, alzavole, canapiglie, morette, codoni, moriglioni, mestoloni; numerosi i cormorani a testimonianza dell’abbondanza di pesce. Gli ardeidi sono rappresentati da aironi bianchi maggiori, garzette, aironi cenerini e guardabuoi; è facile imbattersi ed osservare il martin pescatore, il tarabuso (Botaurus stellaris) e il veleggiamento del falco di palude (Circus aeruginosus) intento alla caccia. In primavera aumenta la possibilità di vedere uccelli "di passo" come il cavaliere d'Italia (Himantopus himantopus) e l'airone rosso (Ardea purpurea). In autunno è il falco pescatore (Pandion haliaetus) il protagonista indiscusso intento a catturare i numerosi pesci presenti nelle vasche.

Details

Access

Note: To visit the Oasis contact macchiagrande@wwf.it. The area is only opened by reservation.

_________________________

Italiano: Per visitare l’Oasi contattare macchiagrande@wwf.it. L’area viene aperta solo su prenotazione.

Terrain and Habitat

Wetland, Lake, Reedbeds

Conditions

Open landscape

Circular trail

No

Is a telescope useful?

No

Good birding season

All year round

Best time to visit

Autumn migration, Spring migration

Route

Wide path

Difficulty walking trail

Easy

Accessible by

Foot

Birdwatching hide / platform

Yes

View birdingplaces in the area that are published on Birdingplaces.eu

Map

Top 5 birds

Other birds you can see here

Comments

Click on the bee eater icon () to insert bird names in your own language. The birdnames will automatically be translated for other users!